5 feb 2023

10.03.2023 deadline open call Urbikerz Paste Up-Fest vol 1 International "Velo" Poster Art Festival (Roma)

 


www.urbikerz.it

OPEN CALL
Urbikerz Paste-Up Fest vol 1
International “Velo” Poster Art Festival
Roma, March-June 2023
Any Size: from a4 sheet to XXL billboard, anything goes as long as it's paper to paste-up!
Any Medium, any support, any technique, any style: from hand-painted tissue paper in a single copy to posters printed in series with the plotter, from drawing to illustration, passing through photography, everyone is welcome!
Just One Subject: two wheels, bicycles, cyclists, cycling, etc. in every possible declination and suggestion
Open Call:
- No barriers to entry for the first international poster festival entirely dedicated to two wheels;
- anyone can send one or more posters to participate in the three stages during the Roman Spring 2023;
-the three “secret spots” and their dates will be revealed in the coming months, so stay tuned!
Send your “bike” posters to:
urbikerz c/o Punto Scuola, Viale dei Promontori 68, 00122 Ostia Lido (Roma)
dead line: 10th march 2023 (1st stage)
more info: urbikerz@gmail.com
IG e FB: @artisticalmass @urbikerz

---

(ITA)
OPEN CALL
Urbikerz Paste-Up Fest vol 1
International “Velo” Poster Art Festival
Roma, Marzo-Giugno 2023
Any Size – qualsiasi dimensione: dal foglio a4 al billboard XXL, vale tutto purché sia carta da attaccare!
Any Medium – qualsiasi mezzo, supporto, tecnica, stile: dalla velina dipinta a mano in unico esemplare ai manifesti stampati in serie con il plotter, dal disegno all’illustrazione, passando per la fotografia, tutti benvenuti!
Just One Subject – un solo soggetto: le due ruote, le biciclette, il ciclista, il ciclismo, etc. in ogni possibile declinazione e suggestione
Open Call:
- Nessuna barriera all’ingresso per il primo festival internazionale di poster art interamente dedicato alle due ruote;
- chiunque può inviare uno o più poster per partecipare alle tre tappe che si svolgeranno nel corso della Primavera Romana 2023;
- i tre “spot segreti” e le rispettive date saranno svelate nel corso dei prossimi mesi, quindi restate connessi!
Spedisci i tuoi poster “a pedali” a:
urbikerz c/o Punto Scuola, Viale dei Promontori 68, 00122 Ostia Lido (Roma)

Per chi passa per Roma è possibile la consegna a mano dal martedi alla domenica dalle 9 alle 24 (circa) da BARTALI, Via Giovannipoli 30, Garbatella (Roma) NOVITA'

dead line: 10 marzo 2023 (Prima Tappa)
piu' info: urbikerz@gmail.com
IG e FB: @artisticalmass @urbikerz

1 feb 2023

4.2.2023 omino71 x Red Thread @ Up Urban Prospective Factory (Roma)

 



Up Urban Prospective Factory

è lieta di presentare

 

Red Thread
esposizione collettiva

 

a cura di Marta Di Meglio

 

Dal 4 al 18 febbraio

 

Opening
Sabato 4 febbraio ore 18.30


Con  Alessandra Carloni | Amalia Caratozzolo | Bad Claudine | Beniamino Leone | Elia 900 | Elisabetta Sichel | Federico Ruxo | Francesca Mariani | Giovanna Noia | Giulia Brancoli | Giulia Gardelli | Giusy Guerriero | Gojo | Jerico Cabrera | Krayon | Lady Nina | Lola Poleggi | Marco Rea | Martina Cips | Matteo Brogi | omino71 | Vale Rap | William Tucci

 

Up Urban Prospective Factory è lieta di presentare Red Thread, esposizione collettiva alla terza seconda edizione a cura di Marta Di Megliodedicata alla rappresentazione dellamore in tutte le sue declinazioni. L’opening si svolge presso lo spazio espositivo di via dei Salumi 53 a Trasteveresabato 4 febbraio alle ore 18.30.

 

Parlare d’amore non è mai semplice. Da sempruno degli argomenti predominanti all’interno del mondo dell’arte, è stato descritto e analizzato in tutte le sue molteplici sfaccettatureraccontato come romantico, passionale, morboso, libero, corrisposto o platonico; questo sentimento non smette di destare interesse.

 

Si possono trovare nuovi modi per raccontarlo? A questa domanda hanno risposto gli artisti, realizzando delle opere nelle quali rappresentare la loro personale e significativa idea riguardo questo sentimento. Nella seconda edizione di questa collettiva dedicata al tema, l’amore viene indagato come concetto amplio che abbraccia molteplici visioni e mondi, dal sentimento che attrae due persone alla rappresentazione dell’affetto, dalla forma di pura spiritualità al desiderio più passionale.

 

Visitare la mostra sarà, quindi, come seguire un immaginario filo che collega ogni singola opera attraverso un dettaglio o particolare di colore rosso, attraverso un percorso che porterà lo spettatore a scegliere e costruire la sua personale visione dell’amore.

 

VIA DEI SALUMI 53

TRASTEVERE, ROMA

18 dic 2022

18.12.2022 omino71 x 2023: l'anno del contatto @ CicloUFOofficina popolare del Forte Prenestino (Roma)

 




La CicloUFOofficinA del Forte Prenestino in collaborazione con urbikerz (la fanzine dell’artisticalmass)
presentano

2023 L’ANNO DEL CONTATTO
(BIKE MASSacre + Calendario 2023 + Live set) 

www.urbikerz.it

Quando: domenica 18 dicembre 2022, dalle ore 10 fino alla fine del mondo Dove: dentro e fuori la Ciclofficina popolare del CSOA Forte Prenestino, via Federico Delpino, Centocelle, Roma Programma (in breve): 
-ore 10 apertura della terza edizione del BIKE MASSacre (fino allo sfinimento)!!! 
-ore 14 CROMA e Andro Malis presentano il Calendario 2023 della CicloUFOofficinA -ore 15 Live set Cobol Pongide e Furia Elettrica: suonando sull’abisso del Bike MASSacre

Durante il massacro i locali della Ciclofficina ospiteranno una esposizione con le 12 tavole realizzate per il Calendario 2023 della CicloUFOofficina dagli artistə/ciclistə CROMA, Krayon, omino71, AlePop, Angelo Barile, ex-Voto, Andro Malis, cancelletto, Debora Malis, Pelin Santilli, Cobol Pongide e Massimo Giacon 

Comunicato (per chi vuol saperne di più): 

Dopo un'attesa di quattro anni e un mese, domenica 18 dicembre, torna BIKE MASSacre, l’appuntamento più freak bike che non si può: per sfrecciare, derapare, giocare, giravoltare e pedalare insieme, con spirito ludico e assolutamente non competitivo, in una giostra scorazzante di “ciclomostri” e bici improbabili che dalle 10 del mattino invaderanno il piazzale antistante la Ciclofficina in un circuito irto di malefici inganni. Tuttə sono invitatə a partecipare pedalando o bersagliando gli “UfoMostriCliclistə”. “E se il ciclomostro non ce l’ho?” Facile, ne adotti uno tra quelli già disponibili oppure ne crei uno tutto tuo: la Ciclofficina del Forte Prenestino resterà aperta da mercoledì 14 a venerdì 16 dicembre – a partire dalle ore 12 – per consentire ad ogni aspirante creatore-creatrice di ciclomostri di dar vita a un nuovo organismo geneticamente modificato a due ruote. Qui chi rompe non paga, ma i cocci sono sempre i suoi; quindi al termine del BIKE MASSacre le bici non si lasciano al Forte ma si portano a casa e sul proprio pianeta, fino all’ultimo pezzettino… 

“E se mi stanco di pedalare?” Nessun problema: mentre infuria il BIKE MASSacre artistə-ciclistə dell'artisticalmass occuperanno gli spazi della Ciclofficina per presentare il Calendario 2023 della CicloUFOofficinA popolare del Forte Prenestino

Dalle ore 14 CROMA e Andro Malis (con il commento sonoro dei Furia Elettrica) presenteranno in esclusiva questo oggetto capace di prevedere il futuro, indispensabile per non contare i giorni con le dita e per pianificare tempi migliori… il 2023 l’anno del contatto! L’unico calendario su cui trovi già segnati tutti gli appuntamenti della CriticalMASS, ma anche le 12 tavole di ciclo-artistə che hanno illustrato ogni mese con una inedita opera ufociclistica, nonché i testi con i consigli ciclo-mensili del nostro FratelloUFOindovinO. Una macchina (pardon una bici) del tempo, una raccolta di stampe e un “manuale mnemonico”: tre gusti dentro un unico calendario stampato in tiratura limitatissima e distribuito domenica 18 dicembre a parie dalle ore 10 al prezzo di 10 euro, per recuperare i costi di stampa e contribuire alla realizzazione del prossimo numero di urbikerz, la fanzine dell’artisticalmass.

Durante il massacro la Ciclofficina ospiterà inoltre l’esposizione delle 12 tavole realizzate per l’occasione da CROMA, Krayon, omino71, AlePop, Angelo Barile, ex-Voto, Andro Malis, cancelletto, Debora Malis, Pelin Santilli, Cobol Pongide e Massimo Giacon. 

Last but not least: live set, Al termine della presentazione del calendario la Ciclofficina ospiterà un doppio live per accompagnare i massacronauti superstiti verso la fine della terza edizione del BIKE MASSacre. 
A partire dalle ore 15 i Cobol Pongide e a seguire i Furia Elettrica saliranno sul palco per suonare sull’abisso del BIKE MASSakre, per lanciare messaggi in codice agli UFO che, ne siamo certi, saranno presenti in massa da ogni angolo del cosmo.

Chi siamo: 

La Ciclofficina del Forte Prenestino è un progetto/laboratorio del CSOA Forte Prenestino nato dalla voglia di fornire a tutti un’alternativa di mobilità (la più sostenibile possibile) nella caotica Roma est. Un luogo in cui imparare a conoscere e autoriparare il proprio mezzo di trasporto a pedali. A disposizione di tuttə postazioni che permettono di fissare la bici (evitando di darsela sui piedi) e lavorare comodamente, complete di ogni chiave e attrezzo necessari per prendersi cura dell’amata bicicletta. Un luogo che pratica attivamente il riuso delle componenti biciclistiche nonché antifascismo, antisessismo, antirazzismo, anticapitalismo. La Ciclofficina recupera tutte le biciclette possibili e per quelle impossibili riesuma comunque tutti i pezzi ancora utilizzabili, rimettendoli a disposizione di tuttə; infine vengono riciclati i materiali per la costruzione dei più strani mezzi partoriti dalla fantasia. La Ciclofficina trova il suo luogo ideale nel Forte Prenestino nella convinzione che usare una bicicletta oggi a Roma significhi fuoriuscire dalla logica: automobile/consumismo/risorse/energia/petrolio/guerra... senza contare la schiavitù: benzina/bollo/revisone/parcheggio/code/ingorghi/stress... che oggi sembra l’unica vita possibile. Chi vive la Ciclofficina crede che recuperare una bici da un cassonetto, andando contro la logica dell’usa e getta, ripararla ed andarci in giro per Roma nell’anno duemilaventidue-tre sia antagonismo puro. 

Artisticalmass è un progetto partecipato che ha coinvolto una prima massa di artistə-ciclistə (o di ciclistəartistə), artistə cioè che vanno in Bicicletta, tra chi ne ha fatto una cifra creativa, chi uno stile di vita e chi semplicemente una valvola di sfogo. Un progetto aperto a chiunque voglia unirsi per creare e pedalare insieme. Da artisticalmass nasce l’idea della fanzine urbikerz, un progetto editoriale autoprodotto, il cui numero “zero” ha raccolto le opere del primo collettivo di venticinque artistə partecipanti, a cui è seguito il numero speciale “zero&mezzo” interamente dedicato al Forte Prenestino in occasione dell’edizione 2022 del Crack! Festival dei fumetti dirompenti di Roma e infine il Calendario 2023 della CicloUFOofficinA del Forte Prenestino. La massa di artisti-ciclisti finora coinvolti nel progetto sono: 108, 9Periodico, AlePop, Angelo Barile, cancelletto, collettivo fx, Cobol Pongide, CROMA, Dottor Pira, ex-Voto, Furia Elettrica, Massimo Giacon, Mario Ginevro, Heman-Cool79, Hopnn, Ironmould, Krayon, Andro Malis, Debora Malis, MrDimaggio, MrFijodor, Giovanna Noia, omino71, Oneman, Orghone, Pelin Santilli, Andrea Satta, Andy Singer, Stella Tasca, UGOART, Nina, Vale e Meme Zabratta AKA Zab Stu. Per saperne di più e scaricare gratis le fanzine prodotte: www.urbikerz.it.

19 nov 2022

19.11.2022 omino71 x Angeli @ Afnakafna (Roma)

 


Sabato 19 novembre, alle ore 18:00, apre ‘Angeli’ l’esposizione collettiva di Afnakafna, via della Fontana 19/20 a Roma, a cura di Antonella Caraceni, visitabile fino al 10 dicembre.

Messaggeri del cielo, intelligenze motrici delle sfere celesti, sostanze spirituali intermediarie tra il sovrannaturale ed il nostro reale, trasparenti supporti delle umane fragilità e annunciatori di eventi divini: gli angeli, nell’evoluzione artistica del corso dei secoli, sono stati ideale strumento di rappresentazione pittorica.

La restituzione iconografica di questo assoluto protagonista della civiltà classica è riconosciuta come una progressiva, straordinaria reinvenzione di un mito delle origini: un’essenza che appare come “l’altra espressione” dell’umano, intenta ad indicare una meta di cui custodisce lo sguardo e il nome.

La mostra collettiva ‘Angeli’ apre il palcoscenico trascendente della memoria e delle proiezioni di una figura chiave della nostra tradizione mistica, mostrando immagini, storie, sentimenti che pur rimandando un riflesso semantico e stilistico contemporaneo, evocano la sostanza significante di un passato tuttora vivo nella sua forza simbolica, rappresentato da quegli eterei messaggeri dei cieli, testimoni di possibili prospettive di riscatto ed impalpabili dispensatori di verità universali.

Giorni e orari di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato ore 16:00 – 19:30

Autori: Angelo Barile, Beniamino Leone, Cristina Bazolli, Antonella Caraceni, Antonella Cinelli, Federica Orsini, omino71, Giovanna Noia, Lucio Villani, Veronica Chessa, Marta Cavicchioni, Gerlanda di Francia, Giulia Aversente, Rebecca J, Æno, Elena Caterina Doria, Lidia Bruno, Francesco Amorosino.

22 ott 2022

22.10.2022 omino71 x Tattooed @ Afnakafna (Roma)

 


Da sabato 22 ottobre fino al 12 novembre 2022, presso la Galleria Afnakafna di Roma, torna la mostra “Tattooed”, con le opere di 23 artisti. Il corpo tatuato diventa un palcoscenico identitario, tra la propria interiorità e il mondo esterno, veicolo di relazioni sociali. Le pitture sul corpo sortiscono non solo un effetto comunicativo sugli altri, ma sul sé della persona, creando un’immagine di palpabile, intima convergenza.

Allo stesso modo del tatuaggio, anche l’arte figurativa è un atto di trasformazione dalla tela immacolata ad un universo comunicativo. In una sorta di gioco di specchi questa mostra raddoppia la rappresentazione della sensibilità interiore dell’artista e quella del “tattooed” rappresentato. Appare chiaro una volta di più come nella cultura contemporanea s’intreccino diverse ontologie. Ossia diversi modi di concepire la nostra relazione con la realtà attraverso il nostro corpo che è in grado di veicolare messaggi, creare emozioni, prospettive. Sia esibendo le tracce di un nuovo codice sulla propria pelle, sia liberando le ali dell’arte, supremo strumento di comunicazione e di libertà.

Angelo Barile, Antonella Cinelli, Beniamino Leone, Corine Perier, Cristina Bazolli, Daria Palotti, Debora Malis, Elena Caterina Doria, Federica Orsini, Giulia Aversante, Marta Cavicchioni, Max Ferrigno, omino71, Pelin Santilli, Rebecca J, Riccardo Beson, Selena Leardini, Stella Tasca, Sandra Gianesini, Stefano Bolcato, Veronica Chessa, Yasmine Elgamal e Antonella Caraceni.


Info
Ingresso: gratuito
Durata: dal 22 ottobre 2022
Sede: Afnakafna, via della Fontana 19 – 20, Roma
Giorni e orari: dal mercoledì al sabato, 16:00 – 20:00